Condizioni di Vendita

Nel testo che segue la ARCO s.r.l. viene definita “La Società” ed il cliente “L’Acquirente”.

Art. 1 ORDINI E PERFEZIONAMENTO DEL CONTRATTO
Tutti gli ordini vanno emessi dall’Acquirente per lettera o telefax. La Società si riserva la facoltà di accettare anche ordini verbali o telefonici. Gli ordini comunque assunti si intendono perfezionati solo con l’invio della conferma d’ordine da parte della Società ed il ritorno, entro 5 giorni, della stessa controfirmata per accettazione dell’Acquirente, oppure con la presa in consegna della merce, anche da parte del vettore di uno qualsiasi dei manufatti o parti componenti e la relativa fatturazione. Il conferimento dell’ordine da parte dell’Acquirente comporta la completa accettazione delle presenti condizioni di vendita e, pertanto, sarà considerata nulla ogni clausola e condizione di acquisto riportata sull’ordine dell’Acquirente che sia in contraddizione con le presenti condizioni.

Art. 2 PREZZI E VARIABILITA’ PREZZI.
I prezzi esposti nelle offerte e/o listini della Società anche per ordini già acquisiti e confermati sono soggetti a variazione senza preavviso, in relazione all’andamento dei costi della mano d’opera e/o delle materie prime.

Art. 3 LIMITI DI FORNITURA
I prezzi esposti sono intesi comprensivi della fornitura dei materiali e/o prestazioni specificate nell’offerta e ripetute nella conferma, con esclusione pertanto di qualsiasi altra fornitura e/o prestazione, anche se necessaria ed accessoria. Resta quindi, esclusa ogni assistenza al montaggio, al collaudo dei materiali o altro che non sia chiaramente ed esplicitamente convenuta. L’Acquirente si assume la responsabilità dell’esattezza dei dati. Tutte le misure si intendono sempre controllate e verificate dall’Acquirente, anche se si fosse servito nella redazione dell’ordine di personale della Società, restando a suo carico ogni responsabilità per eventuali errori di misura.

Art. 4 RESA E SPEDIZIONE
La resa della merce deve intendersi sempre franco stabilimento della Società, la consegna si intende effettuata con l’invio all’Acquirente dell’Avviso di merce pronta.
Trascorsi inutilmente otto giorno dalla data dell’avviso di merce pronta, tutti i rischi sono posti a carico dell’Acquirente compresi avarie, danni, ammanchi e manomissioni alla fornitura o parte di essa, al di fuori di ogni garanzia legale o contrattuale.
In caso di vendita contro documenti l’Acquirente non potrà far valere in nessun modo il ritardo nella trasmissione di tali documenti da banche e vettori.
La spedizione è sempre fatta e per conto e a rischio e pericolo dell’Acquirente anche per consegna franco destino, in tal caso le merci si intendono rese su automezzo con relativo scarico e successivo smistamento a cura e carico dell’Acquirente.
L’assicurazione della merce deve essere esplicitamente richiesta e pagata anticipatamente dall’Acquirente.
Le spese di imballo sono a carico dell’Acquirente salvo esplicita pattuizione contraria riportata in conferma d’ordine.

Art. 5 TERMINI DI CONSEGNA
I termini di consegna della merce decorreranno dalla data di accettazione dell’ordine da parte della Società, sempreché abbia avuto luogo il pagamento della rate prezzo scaduto.
La data di consegna dei materiali si intende per merce pronta per la spedizione nello stabilimento della Società.
I termini di consegna di cui al presente articolo si intendono prorogati di diritto:
a) per causa di forza maggiore, casi fortuiti e comunque circostanze imprevedibili.
b) per cause dipendenti da mancati adempimenti della parte Acquirente e cioè in via esemplificativa, ma non esaustiva, mancato pagamento delle rate di prezzo maturate, senza pregiudizio, in tali casi, di ogni altro diverso diritto della Società per l’inadempimento (risoluzione del contratto, danni ecc.).
c) per ritardi causati dalle pratiche di collaudo dell’Istituto di Classificazione ove richieste.
d) per rotture guasti ecc. verificatisi durante il trasporto.

Ogni eventuale ritardo nelle consegne direttamente imputabile ad inefficienza o trascuratezza della Società darà diritto all’Acquirente di pretendere una penale in forma di sconto sull’ultima rata del prezzo di acquisto, pari allo 0,25% per settimana completa di ritardo, da calcolarsi sul prezzo di quella parte della fornitura consegnata in ritardo: Tale penale, che non potrà superare mail il 3% del suddetto prezzo sarà applicata quando l’Acquirente avrà assolto tutte le sue obbligazioni.
Nessun altro diritto per risarcimento di danno diretto o indiretto e/o azione di risoluzione del contratto verranno in qualunque ipotesi, riconosciuti dalla Società all’Acquirente che comunque vi rinuncia.

Art. 6 PAGAMENTI
La Società si riserva la proprietà della fornitura fino al completo pagamento del prezzo pattuito o delle cambiali eventualmente rilasciate a garanzia di esso, nonché dei rimborsi spese e di ogni altro accessorio anche di natura fiscale. In caso di inadempimento da parte dell’Acquirente, la Società avrà il diritto di sospendere la consegna della merce, risolvere il contratto ed incamerare a titolo di indennità le rate di prezzo già a lei pagate, salvo i maggiori danni.
I pagamenti si intendono sempre per contanti presso la sede della Società, anche se eventualmente differiti nel tempo e coperti con cambiali , il cui rilascio lascerà sempre valide ed efficaci tutte le condizioni di vendita generali e particolari. In applicazione delle disposizioni del D. Lgs. N. 231/2002,il mancato pagamento nei termini contrattualmente previsti comporterà l’addebito degli interessi di mora nella misura stabilita in tale decreto.
Nessuna contestazione potrà essere sollevata dall’Acquirente , in via di azione o in via di eccezione, se prima non avrà effettuato il pagamento delle rate di prezzo e di ogni altro debito scaduto. (interessi, registrazione, IVA e ogni altro accessorio).
L’Acquirente non potrà proseguire eventuali azioni intraprese o coltivare eccezioni se non dopo aver pagato le rate ed ogni altro debito ancorché accessorio che venisse a scadere in corso di giudizio.
L’omesso pagamento, totale o parziale, da parte dell’Acquirente, anche di partite precedenti, darà il diritto alla Società di sospendere le forniture senza che possa essere invocata dallo stesso Acquirente alcuna causa di danno. Resta, in tal caso, salvo ed impregiudicato il diritto della Società, di risolvere, a suo esclusivo giudizio, il contratto e/o di annullare l’esecuzione dei residui ordini e contratti in corso.
Qualora il contratto di compravendita preveda anche la posa in opera delle apparecchiature fornite ed il prezzo del montaggio non sia stato quotato separatamente, si conviene di attribuire al montaggio un valore convenzionale pari al 10% del totale di fornitura. Nell’eventualità emergesse un impedimento da parte dell’Acquirente, di qualsiasi genere e natura, alla posa in opera di quanto ordinato, la Società è autorizzata a fatturare, con le modalità di pagamento previste contrattualmente, le merci per l’importo pattuito nell’ordine oppure per l’importo convenzionale del 90% del valore complessivo montato in opera, nel caso in cui i valori delle merci e del montaggio non risultino distinti nell’ordine. L’importo del montaggio sarà fatturato dalla Società dopo essere stato eseguito.

Art. 7 GARANZIA
I prodotti della Società sono garantiti dodici mesi dalla consegna dei materiali o dalla loro installazione, se questa è stata commissionata alla Società, detto termine non si prolunga se i prodotti non sono installati od utilizzati dall’Acquirente. Eventuali reclami riguardanti difetti di costruzione, di materiale o manufatti devono essere sollevati per iscritto e contenere l’oggetto del reclamo, il tipo del bene, la data di consegna del bene ed il numero di matricola, entro il termine tassativo di giorni otto dalla data di ricevimento ed in ogni caso prima della messa in opera; qualora si tratti di vizi occulti il termine massimo di giorni otto decorre dalla loro scoperta. Qualora il reclamo risulti tempestivo e fondato, l’obbligo della Società è limitato alla riparazione o sostituzione gratuita tutte quelle parti che risultassero difettose in modo da assicurare il buon funzionamento escludendo ogni altra responsabilità per danni diretti o indiretti o per incidenti provenienti dall’uso dei prodotti stessi. Le parti o le merci in questione dovranno essere resi franco di porto presso lo stabilimento della Società e saranno dalla stessa restituiti franco proprio stabilimento.
La garanzia è strettamente limitata alle apparecchiature della Società, sono comunque sempre esclusi dalla garanzia la mano d’opera per gli interventi, i trasporti, e relative spese per pratiche, materiali di consumo (lubrificanti, fluidi ecc.), le parti soggette ad usura ed a logoramento, gli oneri doganali e fiscali.
La garanzia decade automaticamente salvo ogni altra ragione:
a) quando il pagamento delle fatture non è stato effettuato entro i termini convenuti.
b) quando l’apparecchiature sono state manomesse senza nostra autorizzazione.
c) quando l’impiego delle apparecchiature non è conforme alle caratteristiche di prestazione indicata nei bollettini tecnici, nelle offerte e nelle Conferme d’Ordine.
d) quando le targhe originali sono state comunque modificate, tolte o sostituite.
e) quando, in caso di reclamo, il cliente non abbia sospeso la messa in opera del materiale contestato.

Art. 8 GIURISDIZIONE E COMPETENZA
Per qualsiasi controversia viene espressamente pattuita la giurisdizione italiana e l’esclusiva competenza dell’Autorità Giudiziaria di Fermo che applicherà solo la legge Italiana.

Art. 9 MEZZI DI PROVA
La fornitura deve intendersi conclusa soltanto in base alle presenti condizioni generali e a quelle particolari riportate in conferma. Ogni eventuale modifica sarà valida solo se conclusa per iscritto e se firmata da chi legalmente rappresenta la Società

Art. 10 SPESE DI CONTRATTO
Le spese di contratto e sua registrazione sono a carico dell’Acquirente.